CHI C’È DIETRO IL PROGETTO GOLDGENA?

Né un grande ufficio marketing, né tantomeno un guru della comunicazione: è solo un piccolo laboratorio di design di orologeria in cui si ama fare le cose con serietà e allo stesso tempo divertendosi.

PERCHÉ TANTO RISERBO?

Nelle ultime settimane vi abbiamo parlato del nostro approccio e delle basi su cui vogliamo fondare il nostro brand. Vi abbiamo già svelato il nostro primo progetto, e adesso è il momento di uscire allo scoperto. Allora, perché quest’aria di mistero? La risposta più “politically correct” e onesta è che volevamo davvero enfatizzare il “cosa”, ossia l’approccio e il prodotto, senza che il giudizio fosse influenzato dal “chi”. L’altra ragione, come avrete intuito, è stata il desiderio di accendere la curiosità. Indipendentemente dalla bontà o meno del nostro progetto, è ormai diventato molto difficile catturare l’attenzione in un mondo dominato da un eccesso di comunicazione. Alcuni di voi hanno tentato di ‘smascherarci’, per alcuni è diventata una vera e propria ossessione, altri ci sono addirittura riusciti. Che dire? A loro va il nostro plauso. ? Vorrei infine cogliere l’occasione per ringraziare tutti voi per il sostegno accordatoci e per le decine di messaggi che ci inviate quotidianamente. Alla data di redazione di questo articolo, vi sono oltre 3500 iscritti, e il nostro sito registra più di 25.000 visite e 45.000 visualizzazioni al mese.

ALLORA CHI C’È DIETRO TUTTO QUESTO?

Alcuni hanno immaginato che il team fosse composto da 15 persone; altri pensavano che ne facessero parte Maximilian Büsser o addirittura Vincent Perriard (cosa per noi più che lusinghiera). In realtà, non è così: il progetto Goldgena è gestito da un piccolo laboratorio di design di orologeria chiamato Cosanova, composto attualmente da 3 persone. Fondato nel 2005 dal designer Claudio D’Amore, il laboratorio ha sede nel cuore dell’orologeria svizzera, a Losanna, non distante da Ginevra.

IL FONDATORE,
CLAUDIO D’AMORE

Nato in Svizzera da genitori italiani, Claudio D’Amore (40 anni) si è laureato nel 2000 presso l’ECAL, Scuola di Design di Losanna, con una laurea in HES Design. Parte per Londra per lavorare con Ross Lovegrove, il famoso designer londinese, collaborando alla progettazione di numerosi orologi per Tag Heuer (V4, Carrera Caliber 360, Golf Watch). Nel 2005, al suo ritorno in Svizzera, fonda Cosanova.

“Amo fare orologi perché è tanto meraviglioso quanto inutile. Le nuove tecnologie diventano più potenti di giorno in giorno, e ci permettono di vivere la nostra vita più velocemente. Essendo permanentemente connessi, ci scolleghiamo da noi stessi. Oggi, il vero lusso consiste nel privilegio di potersi prendere un momento per sé stessi e riuscire a stupirsi delle piccole cose di tutti i giorni. In tal senso, contemplare la magia del movimento meccanico si rivela essere il massimo del lusso.”  Claudio D’Amore

IL NOSTRO STATO D’ANIMO

Mettere sempre tutto in discussione. Mai dire mai. Creatività sfrenata e precisione assoluta. Perfezionisti… A volte un po’ troppo.

Claudio
Designer / Founder

Ama le passeggiate nella foresta, il tennis e il cibo vietnamita.

Non gli piacciono i cani che abbaiano, lo yogurt magro e le gomme lisce.

Kevin
Graphic Designer

Gli piace viaggiare, ama la cultura manga e la pallavolo.
Non gli piacciono le persone che parlano al cinema e le confezioni che di “facili da aprire” hanno solo il nome.

Gaelle
Designer

Ama leggere i thriller, le barrette Balisto verdi e gli animali.

Non gli piace il pesce, le arance e quelli che si siedono sul pavimento.

AMIR
Digital Marketer

Ama il caffè turco, il canto delle cicale e i panini con Cenovis.

Non gli piacciono i fast food, la politica e il jet lag.

TALENTI ESTERNI

Il progetto Goldgena è gestito e coordinato internamente per lo più dal team di cosanova, ma di tanto in tanto si uniscono a noi anche talenti esterni in questa meravigliosa avventura. I nostri ringraziamenti vanno a Loïc Hilaire per i modelli e il rendering 3D, e a Eliezer Castillo, che ha prodotto le 3 brevi animazioni per la Fase 1. Troverete maggiori informazioni alla pagina TEAM. Volete unirvi a noi?

ALCUNI ESEMPI DI LAVORI REALIZZATI PER AZIENDE DI OROLOGI

In poco più di 11 anni, il laboratorio cosanova ha avuto l’onore di lavorare con una quarantina di case orologiere, tra cui Tag Heuer, Parmigiani, Montblanc, Oris, Eberhard e persino Hautlence. Ecco alcuni esempi del lavoro svolto.

PROGETTAZIONE E DESIGN DEGLI OROLOGI, MA NON SOLO

Il design degli orologi è una disciplina molto precisa, in cui serve molta esperienza pratica per poterla padroneggiare appieno e conoscerne i molteplici aspetti. In un settore in cui tutto è già stato fatto, disfatto e rifatto, è importante cercare ispirazione altrove. L’orologeria è la nostra specialità e la nostra passione, ma alcuni anni fa abbiamo anche creato il marchio KOSHA, che ha rappresentato una fonte di ispirazione e un banco di prova davvero illuminante. KOSHA è fonte di gioia, poesia e magia nell’ordinario. www.kosha.ch

PERCHÉ QUINDI PRESENTIAMO IL NOSTRO MARCHIO PROPRIO ORA?

È un momento delicato, ma è precisamente in queste situazioni delicate che si aprono nuove opportunità. Il nostro progetto è nato dalla seguente domanda: è possibile fare le cose in modo diverso? Si, ed è proprio questo il momento ideale per inaugurare un progetto come il nostro, perché offre alternative in linea con l’attuale contesto economico e trae vantaggio dalla forza crescente della community.

NON È AZZARDATO CHE UN’AZIENDA CRITICHI IL SETTORE IN CUI OPERA?

Appare superfluo notare che, quando si parla di regole consolidate, evidenziandone i difetti e proponendo alternative, non tutti possano essere entusiasti. Peraltro, abbiamo anche ricevuto messaggi molto critici, e persino insulti. Tuttavia, ritengo che una discussione su questo tema sia necessaria e salutare, specie se si intende promuovere seriamente un nuovo brand di orologi in un ambiente sovraffollato. Crediamo nel nostro progetto e molte persone hanno manifestato il loro sostegno e il loro entusiasmo. Non siamo alla ricerca di un consenso unanime, ma di un dibattito costruttivo. Alcuni clienti potrebbero voltarci le spalle, ma non ci impediranno di andare avanti. Uno dei possibili produttori ha già preferito allontanarsi da noi per evitare che alcuni dei suoi clienti “Swiss made” si lamentassero. Per lo stesso motivo, anche alcuni giornalisti si sono mostrati riluttanti a parlare del nostro progetto. A tal proposito, invece, colgo l’occasione per ringraziare Grégory Pons, che non si è dimostrato timoroso e che ci ha sostenuto fin dall’inizio.

Inserisci il tuo indirizzo email e ricevi un link speciale per accedere al capitolo successivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Filtra commenti:
Tutti (51)
Francese (43)
Inglese (6)
Italiano (2)

  1. norbert_brandt@hotmail.com dice:

    Bonsoir,
    Quel culot ! J’admire.
    Il y a quelques années, l’un des derniers “dinosaures” du “Made in Swiss” – le vrai – me disait : “on nous a appris à fabriquer des montres, pas à les vendre. L’ingénierie du temps, pas le marketing”. On connait la suite.
    Je ne suis pas persuadé que votre projet soit de fabriquer des montres, c’est un métier ni de les vendre, ça s’apprend.
    Si votre produit est d’abord votre talent de designers et de communicants, là vous êtes largement gagnants. On vous aurait aimés dans les Montagnes, il y a … soixante ans.
    Bonne chance

  2. myosotis007@windowslive.com dice:

    Bonjour !
    Je suis une femme qui aime les belles choses et les montres en font partie ! Bravo pour vos modèles … j’adore votre modèle noir carbone … à quand la version pour femme ? Est-ce que les voitures sportives sont réservées aux hommes ? ?
    Je vous souhaite plein succès ! A bientôt !

  3. Christophe Rocchini dice:

    C’est vrai que vous avez la tchatche, et quen général j’ai plutôt tendance à ne pas lire jusqu’au bout, mais vous avez quelque chose qui a piqué mon intérêt ! Je vous suis depuis avant le changement de nom (vous avez bien fait d’ailleurs, enfin à mon avis…bon disons que code41 c’est plus facile à prononcer que goldzrtena…;-) bref, j’adore les gens qui osent bousculer les codes et qui nagent à contre-courant. Et en plus vos montres ont de la gueule! Vous méritez de réussir !

  4. Jack dice:

    Oui si il y a des opportunités d’investir ça m’intéresse également. Je cherche un projet comme celui-ci depuis longtemps. Au plaisir d’en parler avec vous.

    • Claudio dice:

      Bonjour, merci pour votre intérêt mais pour le moment nous ne cherchons pas d’investisseurs. Nous voulons financer notre projet par le crowdfunding. Car si notre campagne de crowdfunding est un succès ça voudra dire que nous avons réussi à créer une communauté qui croit en nous et qui aura valider le projet en le soutenant.

    • Claudio dice:

      Well for the moment we are not looking for investors. We want to fund our project through crowdfunding… If we succeed our crowdfunding campaign it will give us the money we need of course but more important we will have succeeded in creating a community that believes in us.

  5. Jeff dice:

    You’ve made a very good start. But I think you will need some more people to really succeed. Sales people, communication, logistic,… a brand is a big thing and needs to be well managed. A good product is not enough… but it’s a good start!

    • Claudio dice:

      Yes definetly! We need more people. in our team section there is a contact form and we have received already dozens of propositions. If everything goes well with our crowdfunding we will get people in as soon as we are funded.

      • bbatmosferadistagione@gmail.com dice:

        AAAMO orologi, il vostro messaggio mi ha incuriosito,ho visitato di conseguenza il sito, letto la vostra storia e il progetto.
        Lo trovato molto interessante, e i modelli proposti mi piacciono molto
        Vi terrò sicuramente in considerazione per un acquisto
        Intanto in bocca al lupo

  6. Stan dice:

    Bravo, je travaille dans l’horlogerie Suisse depuis longtemps et CEO d’une marque bien établie (dire le nom me mettrait dans une position délicate) et je suis convaincu que votre projet est la route à suivre pour toute l’horlogerie suisse! Nous devrions être les premiers à rejoindre votre label TTO… j’y réfléchis sérieusement! A bientôt.

privacy policy - Cookies